Gammazita

La Storia

il giorno è arrivato, il giorno del matrimonio. per una ragazza il giorno più importante. gammazita non vede l’ora di potersi unire al suo grande amore, l’attesa è finita, tra poco sarà sua moglie e lo sarà per sempre. tutto è già pronto e la ragazza decide di recarsi alla fonte a prendere l’acqua come quasi ogni giorno. la sorte, però, in quel giorno di festa le gioca un brutto scherzo. in agguato, nascosto nell’ombra il destino più crudele l’attende.

uno dei soldati francesi mandati ad occupare la sicilia non si è lasciato sfuggire la bellezza della giovane catanese e da tempo si è fatto avanti con avance non molto velate che avevano costretto la famiglia della giovane ad anticipare il matrimonio.

quel giorno non avrebbe accettato un no come risposta, acquattato nell’ombra aspetta l’arrivo della preda. la giovinetta si avvicina al pozzo senza scorgere alcunchè fino a quando non è troppo tardi. il soldato le è addosso in un lampo e, per la sfortunata gammazita, non vi è più scelta. la ragazza, però, rifiuta di sottomettersi all’indomabile bestia e, con un ultimo gesto disperato, si divincola dalla sua presa e si lancia nelle oscurità del pozzo.

nessuno avrà più la bella gammazita. la sua virtù è salva ma la sua vita è spezzata.

da allora la fonte ha preso il suo nome per ricordare a tutte le giovani catanesi che la virtù e l’onore vanno difesi a costo della vita. la giovane gammazita è diventata il simbolo delle donne catanesi portatrici di virtù e rispetto.

Per guardare il video scarica l’App di Labirinto Sicilia!

Dove si trova